Accordi canzoni Tiromancino
Gli accordi di Tra di noi dei Tiromancino
4 luglio 2016
Accordi di Quella che non sei
Gli accordi di Angelo della nebbia di Ligabue
21 luglio 2016

Gli accordi di Jolly Blue degli 883

Accordi per chitarra Max Pezzali

Accordi per chitarra Max Pezzali



Gli accordi di Jolly Blue degli 883 per chitarra.
Jolly Blue è un singolo del gruppo musicale pavese 883, estratto dal loro album d’esordio Hanno ucciso l’Uomo Ragno del 1992.
Nel brano Max Pezzali e Mauro Repetto ricordano la loro giovinezza dicendo come loro, rispetto agli altri amici, non siano mai cambiati. Il titolo fa riferimento a una sala giochi di Pavia molto in voga negli anni ottanta.
Il brano è contenuto anche in TuttoMax. Nell’album Hanno ucciso l’Uomo Ragno 2012 la canzone è reinterpretata insieme a Fedez. Dalla canzone prenderà nome anche il film Jolly Blu del 1998.

INTRO ACCORDI: SOL DO RE
 
Sol                                  Re    Do 
E' passato tanto tempo però io c'ho tutto dentro  
Sol                               Re      Do 
a Ticino a far le foto e le corse con le moto  
Sol                      Re       Do 
con il 125 per il Corso a far le lingue  
Mim                       Do                  Re 
radioloni sempre a palla per un pelo stare a galla  
Sol                                  Re    Do 
anche con cinquanta lire ti sentivi un gran signore  
Sol                               Re      Do 
tra di noi ci si aiutava una colletta e ti passava  
Sol                      Re       Do 
noi nè ricchi nè barboni solo un gruppo di coglioni  
Mim                       Do                  Re 
sempre in giro a far casino mai paura di nessuno  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE piena di giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Mim                         Do                Re     
che per noi era non so cosa fosse una seconda casa  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE piena di giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Mim                         Do                Re     
si ma forse in fondo in fondo era tutto il nostro mondo  
Sol                                  Re    Do 
Eravamo proprio tanti deficienti tutti quanti  
Sol                               Re      Do 
una ragazza che ci stava forse al massimo ti dava  
Sol                      Re       Do 
un bacino sulla bocca poi a casa non si tocca  
Mim                       Do                  Re 
però dopo il tuo ritorno raccontavi quasi un porno  
Sol                                  Re    Do 
e per fare il vero uomo ti impegnavi a fare mono  
Sol                               Re      Do 
specie con le ragazzine era una soddisfazione  
Sol                      Re       Do 
in discoteca ci si andava al pomeriggio e si ballava  
Mim                       Do                  Re 
in modo da sfigati ma ci siamo divertiti  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE piena di giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Mim                         Do                Re     
che per noi era non so cosa fosse una seconda casa  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE piena di giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Mim                         Do                Re     
si ma forse in fondo in fondo era tutto il nostro mondo  
Strum: Do Mim Do Sol Re4 Re Do Mim Do Sol Re4 Re Do Sol/Re Do/Mi Do Re 
Sol                                  Re    Do 
Poi chissà cosa è cambiato forse il tempo che è passato  
Sol                               Re      Do 
c'è chi adesso è regolare c'è chi si sta per sposare  
Sol                      Re       Do 
con le loro macchinette sempre lucide e perfette  
Mim                       Do                  Re 
che ci guardano dall'alto loro hanno fatto il grande salto  
Sol                                  Re    Do 
Noi due poveri sfigati noi non siamo mai cambiati  
Sol                               Re      Do 
sempre sogno nel cervello di una moto per cavallo  
Sol                      Re       Do 
a esaltarci per un niente basta che si divertente  
Mim                       Do                  Re 
poi chissà chi lo può dire dove andremo mai finire  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE piena di giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Mim                         Do                Re     
che per noi era non so cosa fosse una seconda casa  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE piena di giochi  
Sol   Re 
JOLLY BLUE la sala giochi  
Mim                         Do                Re     
si ma forse in fondo in fondo era tutto il nostro mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

42 − 39 =