Gli accordi di Professore di Mario Lavezzi

Home/Mario Lavezzi/Gli accordi di Professore di Mario Lavezzi

Gli accordi di Professore di Mario Lavezzi per chitarra.

DO FA DO FA Guardala professore quanto è bionda DO FA DO FA questa stellata che è buia fonda DO FA DO FA guardala bene mentre se ne corre via DO FA DO proprio così come guardi quell'amica mia FA SIb DO lo so che un tempo hai fatto strage di signore FA SIb DO FA DO FA DO FA DO FA mica per niente ti chiamo professore DO FA DO FA Parlami professore del silenzio, DO FA DO FA delle campagne azzurre, dell'assenzio DO FA DO FA parlami di quei mesi chiusi su in montagna DO FA DO col basco nero come fosse un'altra volta Spagna FA accendi il fuoco SIb DO in queste cose sei il migliore FA SIb mica per niente ti chiamo DO FA DO FA DO FA DO FA professore DO FA DO FA Spiegami professore di una donna DO FA DO FA che ti conosce come questa fiamma DO FA DO FA dicono in giro che non l'hai dimenticata DO FA DO FA lei se ne andò, ma comunque non si è mai sposata FA SIb DO e dal quel giorno ti sei cucito il cuore FA SIb DO FA DO FA anche per questo ti chiamo professore DO FA DO FA Ma di me non parlare DO FA il vuoto che senti c'è, DO FA non è da raccontare DO FA C'hanno rubato tutto DO FA e tu che cosa hai fatto DO FA DO FA nella tua casa continuavi a dare il latte al gatto FA SIb DO chiedo il diritto di essere peggiore, FA SIb DO FA [AD LIBITUM] voglia scusarmi professore!

AUTOSCROLL  1 2 3 4 5

2016-03-01T20:25:40+00:00Mario Lavezzi|

Scrivi un commento

*

code

Gli accordi di Professore di Mario Lavezzi per chitarra.

DO FA DO FA Guardala professore quanto è bionda DO FA DO FA questa stellata che è buia fonda DO FA DO FA guardala bene mentre se ne corre via DO FA DO proprio così come guardi quell'amica mia FA SIb DO lo so che un tempo hai fatto strage di signore FA SIb DO FA DO FA DO FA DO FA mica per niente ti chiamo professore DO FA DO FA Parlami professore del silenzio, DO FA DO FA delle campagne azzurre, dell'assenzio DO FA DO FA parlami di quei mesi chiusi su in montagna DO FA DO col basco nero come fosse un'altra volta Spagna FA accendi il fuoco SIb DO in queste cose sei il migliore FA SIb mica per niente ti chiamo DO FA DO FA DO FA DO FA professore DO FA DO FA Spiegami professore di una donna DO FA DO FA che ti conosce come questa fiamma DO FA DO FA dicono in giro che non l'hai dimenticata DO FA DO FA lei se ne andò, ma comunque non si è mai sposata FA SIb DO e dal quel giorno ti sei cucito il cuore FA SIb DO FA DO FA anche per questo ti chiamo professore DO FA DO FA Ma di me non parlare DO FA il vuoto che senti c'è, DO FA non è da raccontare DO FA C'hanno rubato tutto DO FA e tu che cosa hai fatto DO FA DO FA nella tua casa continuavi a dare il latte al gatto FA SIb DO chiedo il diritto di essere peggiore, FA SIb DO FA [AD LIBITUM] voglia scusarmi professore!

AUTOSCROLL  1 2 3 4 5

2016-03-01T20:25:40+00:00Mario Lavezzi|

Scrivi un commento

*

code

Torna in cima