Accordi di I miei sogni d'anarchia

Accordi di I miei sogni d’anarchia

Stasera volevamo omaggiare un grande della musica italiana di un po’ di anni fa per questo vi proponiamo gli accordi di I miei sogni d’anarchia di Rino Gaetano per chitarra. La canzone risale al lontano ma non lontanissimo almeno per i temi trattati 1977, ed è una registrazione casalinga di molto bella e di cui, grazie anche alla tecnologia, possiamo trovare il brano in digitale alla portata di tutti.
“I miei sogni d’anarchia”, è una ballata molto lenta, non difficile da suonare con la chitarra ma non semplice da interpretare, anche perché non dimentichiamo quanto era particolare il nostro caro Rino Gaetano.  Gli “accordi di I miei sogni d’anarchia” ci riportano un bel po indietro nel tempo, sonorità anni 70, semplici note nello spartito che non possiamo e non dobbiamo dimenticare, anche perché, se adesso siamo pieni di canzoni particolari lo dobbiamo anche a canzoni come “I miei sogni d’anarchia”. La melodia interessante, calma e spensierata della canzone ha costretto noi di Testi Accordi Chitarra a inserirla nella categoria Canzoni da falò. Ovviamente, ecco la categoria di tutte le canzoni presenti sul sito del mitico calabrese, Rino Gaetano.

Lo spartito con gli accordi di I miei sogni d’anarchia…

Suonare questa stupenda ballata di Rino Gaetano? Beh è molto semplice per quanto riguarda il giro armonico degli accordi. Troviamo infatti solo quattro accordi che si ripetono per tutta la canzone: iniziamo con una intro di DO LAm FA SOL che si ripete per due volte e poi inizia la parte cantata. Difficoltà dello spartito visti gli accordi di I miei sogni d’anarchia “bassa”.

AUTOSCROLL  1 2 3 4 5

Qualche altra info su I miei sogni d’anarchia.


La canzone come anticipato è una ballata “casalinga” nel vero senso della parola. Sintetizza lo stile unico di Rino Gaetano rimasto lo stesso per tutta la sua carriera.
L’audio della canzone lo potete trovare su Youtube a questo link, ascoltatelo con attenzione prima di suonarlo, e probabilmente vi accorgerete di quanto era avanti Rino anche in quagli anni.
In conclusione, gli accordi di I miei sogni d’anarchia li trovate qua sotto, a voi la chitarra.

INTRO ACCORDI: DO LAm FA SOL [RIPETE DUE VOLTE] FA SOL E lei viveva nei suoi sogni DO LAm e la sua voglia di imparare FA SOL In fretta il metodo inglese DO LAm e cucinare fare l'amore. FA SOL Lei impazziva per le ricerche DO LAm di cosmesi rimmel e maquillage FA SOL Le letture Pavesi, Gisbert, DO LAm De Gregori e fiumi di la FA SOL DO Legato alle tradiziooooni. LAm FA SOL Ma io l'amavo e lei amava me DO LAm FA SOL Nei suoi sogni ritrovavo anche un po' di me. DO LAm FA SOL FA SOL E lei scopriva ogni giorno DO LAm il valore del denaro e le conseguenze FA SOL Toccava il cielo con un dito DO LAm e sanava le ferite con la rivoluzione FA SOL DO LAm FA SOL Ancora i poeti e un nuovo sound DO LAm delle balere e forse amanti FA SOL DO ed il '68 raccontato e le conquiste, LAm FA SOL DO le canzoni che dicevano LAm FA SOL Io l'amavo e lei amava me DO LAm Nei suoi sogni ritrovavo FA SOL anche un po' di me. DO LAm FA SOL Le bugie le poesie i racconti e la paura DO LAm FA SOL L'inflazione, le battaglie l'egoismo della razza, DO LAm FA SOL la stagione dei colori un bicchiere e le memorie DO LAm FA SOL vecchi libri e dischi rock, un sudario e mille storie DO LAm FA sol le panchine dei viali e le strane fantasie DO LAm FA SOL le bugie, le poesie e le strane cose che DO LAm FA SOL stritolavano il passato il feudalesimo e l'anarchia, DO LAm FA SOL DO i sogni, l'anarchia i mie sogni d'anarchia... LAm FA SOL Io l'amavo e lei amava me DO LAm FA SOL DO