Prospettiva Nevski accordi Franco Battiato

Prospettiva Nevski accordi Franco Battiato Spartito PDF

Prospettiva Nevski accordi Franco Battiato Spartito PDF. Prospettiva Nevski è una canzone scritta dal cantautore italiano Franco Battiato; è stato pubblicato per la prima volta nel 1980 nell’album Patriots, nel 1994 fu ripubblicato nell’album Unprotected.

Prospettiva Nevski accordi Franco Battiato Spartito PDF

La canzone è ambientata in Unione Sovietica, nell’epoca immediatamente successiva alla rivoluzione d’ottobre del 1917, nel periodo della NEP (1921-1929), lanciata da Lenin. Anni in cui nell’ex impero russo era ancora in corso la guerra civile in molte repubbliche dello sterminato paese. In quel periodo erano in corso elementi di libertà in economia, nella società civile, nelle arti e c’era anche uno spazio per l’iniziativa individuale, pur se sempre sotto il controllo del partito bolscevico al potere. Un periodo che si concluse con la prematura morte di Lenin e la presa del potere da parte di Stalin.

Vi consigliamo oltre a “Prospettiva Nevski accordi Franco Battiato Spartito PDF”, altre canzoni da suonare.

Altre canzoni con accordi chitarra pdf da suonare oltre a “Prospettiva Nevski accordi Franco Battiato Spartito PDF”

Scarica il PDF Prospettiva Nevski accordi Franco Battiato

Effettua il Download gratis degli accordi Prospettiva Nevski PDF oppure suona la canzone direttamente qua sotto.

Prospettiva Nevski accordi RE LA Un vento a trenta gradi sotto zero LA RE incontrastato sulle piazze vuote e contro i campanili LA a tratti come raffiche di mitra LA RE SOL RE disintegrava i cumuli di neve. SOL LA E intorno i fuochi delle guardie rosse accesi RE per scacciare i lupi e vecchie coi rosari LAm LA E intorno i fuochi delle guardie rosse accesi RE per scacciare i lupi e vecchie coi rosari RE LA Seduti sui gradini di una chiesa LA RE aspettavamo che finisse messa e uscissero le donne LA poi guardavamo con le facce assenti LA RE SOL RE la grazia innaturale di Nijinsky. SOL LA E poi di lui si innamorò perdutamente il suo impresario RE ...e dei balletti russi LAm LA E poi di lui si innamorò perdutamente il suo impresario RE ...e dei balletti russi. RE LA L'inverno con la mia generazione LA RE le donne curve sui telai vicine alle finestre LA un giorno sulla prospettiva Nevski LA RE SOL RE per caso vi incontrai Igor Stravinsky SOL LA e gli orinali messi sotto i letti per la notte RE e un film di Ejzenstejn sulla rivoluzione. LAm LA e gli orinali messi sotto i letti per la notte RE e un film di Ejzenstejn sulla rivoluzione. RE LA E studiavamo chiusi in una stanza LA RE la luce fioca di candele e lampade a petrolio LA e quando si trattava di parlare LA RE SOL RE aspettavamo sempre con piacere SOL LA e il mio maestro mi insegnò com'è difficile trovare RE l'alba dentro l'imbrunire LAm LA e il mio maestro mi insegnò com'è difficile trovare RE l'alba dentro l'imbrunire SOL LA RE [4 VOLTE]